La mia esperienza con Studio Profit

Sulla scia di un articolo appena letto che denuncia un’assicurazione che non voleva ripagare un furto (Genialloyd) mi sento in dovere di raccontare la mia esperienza con datori di lavoro che non pagano i dipendenti nei tempi dovuti anche se regolarmente messi in regola. Ecco quindi la società che a mio parere non è affidabile: StudioProfit Srl . Ed ecco la mia esperienza:

Studio Profit : leggo un annuncio su internet, cercano personale per il volantinaggio, offrono un contratto regolare e un rapporto continuativo. Li contatto e vado a firmare il contratto  a fine maggio. Dichiaro di voler lavorare solo a Roma; firmo un contratto di collaborazione occasionale e non me ne forniscono una copia perché in quel momento non c’era l’amministratore delegato a poter firmare il contratto ma mi garantiscono che me la forniranno entro massimo due giorni.

Nei giorni successivi mi chiamano per il primo servizio di volantinaggio per loro, ho lavorato per loro 3 volte a Giugno (una fuori dal GRA, l’ho fatto perché hanno promesso un rimborso spese per la benzina). In tutte queste date, ogni qualvolta capitasssi alla loro sede in via Cristoforo Colombo chiedevo una copia del contratto ed ogni giorno inventavano una scusa diversa. Comunque mi dovevano alla fine un compenso di 85 euro circa. Secondo accordi precedenti mi avrebbero pagato con un bonifico il 20 del mese successivo, quindi Luglio. Io ho mandato in anticipo il mio IBAN così che potessero effettuare il pagamento. Aspetto qualche giorno e non mi arriva nulla.

Mando una mail dichiarando che non ho percepito il compenso e che li invito a provvedere al più presto. Non rispondono e provo a chiamare, mi dicono che la persona di riferimento non è disponibile, mi avrebbero richiamato. Dopo due giorni ancora nulla, richiamo ma non rispondono e mando un’altra e-mail affermando che mi devono sia la copia del contratto sia il compenso per il lavoro  svolto. Ancora nessuna risposta.

Stabilisco la mia strategia: chiedere prima il contratto e poi i soldi così da poterli denunciare nel caso in cui non mi paghino. Stranamente non appena smetto di chiedere soldi mi rispondono e mi dicono: “sì, ti invio subito una e-mail con allegato il contratto”. Io ho avuto un po’ da fare e per qualche giorno non li ho sentiti ma loro non mi hanno inviato nulla così ho richiesto il contratto sia per e-mail che per telefono specificando che ne avevo urgente bisogno. Mi inviano un’e-mail con la scannerizzazione del mio contratto senza la firma-timbro della società, c’era sopra solo la mia firma! Mi incazzo e gli faccio presente che quel contratto non è valido così, devono firmarlo! Dopo una settimana mi mandano il contratto con una firma assolutamente incomprensibile senza i dati di chi ha firmato. Chiedo che sopra ci mettano un timbro o i dati del firmatario o il contratto non è legalmente valido  e alla fine mi dicono: “metticeli tu i dati del firmatario” (credo sia illegale ma con la loro autorizzazione…ho pensato che in caso di necessità l’avrei fatto).

Passo dunque al momento di chiedere il mio compenso per un lavoro svolto circa 2 mesi prima e indovinate….nessuna risposta alla prima e-mail, che sorpresa! Chiamo e mi dicono che sono in ferie: ritorneranno tutti il 21 Agosto.  Il 22 agosto mando una e-mail a tutti gli indirizzi di posta elettronica che conosco (operativo, info, direzione, amministrazione, etc) e  il 23 agosto mi chiamano loro! Mi riferiscono che è strano che io non sia stata pagata in tempo e che in effetti notano che io non ho firmato la ricevuta di quietanza. Finalmente qualcuno mi dà retta, ho pensato.

Inizialmente mi chiedono di attendere qualche giorno perché torni dalle ferie chi si occupa delle paghe, io insisto, quindi mi chiedono maggiori informazioni sui lavori che ho svolto per loro (dove, quando, per quanto tempo); glieli riferisco e mi chiedono di aspettare. Dopo circa un’ora  mi richiamano dicendomi di aver verificato e che ho ragione quindi mi manderanno un modulo in cui scrivere i dati del mio conto bancario in modo da poter procedere al pagamento. Entusiasta apro l’e-mail e appena vedo il foglio che mi vogliono far firmare mi cadono le braccia: innanzi tutto importo lordo e netto erano invertiti, non c’era alcun riferimento al fatto che il mio contratto fosse esente da I.V.A., la data era quella del 20 Luglio…. ma come se non bastasse volevano che firmassi questa clausula: “Dichiarando di non aver null’altro a cui pretendere per la collaborazione effettuata. Per quietanza…..”. Stiamo scherzando? Vogliono farmi firmare che ho ricevuto i soldi? Non esiste. Giacché si tratta di un contratto a collaborazione occasionale sono io che devo fornire la ricevuta quindi apporto tutte le correzioni necessarie e non firmo la parte “per quietanza” dichiarando che l’avrei firmata solo quando mi avessero pagato; così come precisa la definizione della parola quietanza. Mi hanno risposto che nel caso di un contratto se l’azienda lo richiede io sono obbligata a firmare la quietanza e mi rimandano il loro modulo con data sbagliata, senza precisazioni. Cambio ancora la mia ricevuta e preciso che non pretenderò più nulla per la collaborazione solo in seguito al pagamento della suddetta ricevuta, non ancora effettuato. Mando la mia e-mail con quest’allegato e preciso che voglio vedere i soldi accreditati entro 3 giorni.

Si faranno vivi? Sì, si sono fatti vivi; mi ha chiamato una signora alquanto scocciata che ha subito iniziato ad urlare che io non capivo nulla e che se loro mi mandavano una ricevuta io dovevo firmarla, che non dovevo ostinarmi a non fidarmi di loro perché la loro è un’azienda fontada su valori cristiani etc, etc. Mi mancano di rispetto anche sotto forma verbale? Ci vado a nozze: le spiego che la ricevuta non devono emetterla loro ma io, che io non posso fidarmi di chi, a più di due mesi dallo svolgimento del lavoro, non mi ha pagato e che se la loro società fosse fondata sui valori cristiani loro dovrebbero rispettare il mio lavoro così come io ho tenuto fede ai miei impegni. Arrivati a questo punto la signora “minaccia” di mandare tutto in amministrazione ed io la prego di assicurarsi (se manda le carte in amministrazione) di controllare che effettuino il bonifico specificando che avrei proceduto per vie legali se entro altri 3 giorni io non avessi visto i soldi accreditatimi.

Dopo questa chiamata aspetto una mezz’oretta e vedo comparire una mail in cui mi hanno mandato il numero di CRO per l’avvenuto pagamento. Soddisfatta, ora ho ottenuto  i soldi che mi spettavano anche se mi rendo conto che ho lavorato più tempo per chiedere di essere pagata che non per le effettive ore di lavoro svolte. Mi servirà da lezione.

Ecco qualche consiglio per chi sia capitato nella stessa mia situazione: consiglio

Advertisements

30 risposte a “La mia esperienza con Studio Profit

  1. Gentile inserzionista sconosciuto,
    Abbiamo ricevuto una segnalazione in questi giorni, circa la pubblicazione di un annuncio diffamatorio nei Nostri confronti, cui abbiamo provvisto a rispondere tempestivamente quanto prima.

    La Nostra spettabile Società opera da anni nel settore del Volantinaggio, ed ogni anno offre lavoro a centinaia di giovani ragazzi in tutta Italia.
    In tanti anni di serio ed onesto operato svolto, questa è stata la prima ed unica segnalazione che abbiamo ricevuto.

    Non avendo modo di controllare nel dettaglio quanto raccontato, vista l’assenza dei dati dell’autore e di altri riferimenti,
    In riguardo a tale presunto episodio, riteniamo che molto probabilmente ci potrebbe essere stata una qualche incomprensione, o forse una qualche anomalia tecnico-organizzativa, che comprensibilmente può nascere con tutte quelle tipologie di Aziende che operano con una grande mole diversa di collaboratori.

    Alla luce di quanto sopra, offriamo la nostra più completa disponibilità, richiedendo un gentile contatto dell’autore di tale articolo al nostro indirizzo email amministrazione@studioprofitsrl.it o ai recapiti telefonici presenti sul nostro sito web, al fine di comprendere meglio quanto esposto, ed eventualmente chiarire la situazione.

    A tal fine, chiediamo poi in definitiva l’eliminazione di tale articolo diffamante circa l’Operato di un’Azienda che come la nostra cerca di svolgere il proprio lavoro in assoluta onestà, trasparenza ed in linea con i nostri principi Etici.

    In Fede
    L’Amministrazione
    Studio Profit Srl

    • Gentile “Amministrazione”,
      per motivi di trasparenza ho ritenuto opportuno pubblicare il vostro commento, per consentirvi di condividere il vostro punto di vista riguardo quanto accaduto.

      Questo mio articolo vuol essere esclusivamente un resoconto della mia esperienza presso la vostra azienda. Sono felice di apprendere che non avete avuto altre segnalazioni; tuttavia non mi rassicura il fatto che nonostante i dettagli riportati nell’articolo, non siate stati in grado di capire chi fossi, essendo, da quanto avete affermato, l’unico “presunto episodio”.

      Spero che con il termine “presunto” non vogliate insinuare che il mio articolo sia frutto di immaginazione, in tal caso vi informo che ogni singola parola è stata prima accuratamente valutata e poi pubblicata. Sia io, sia le persone a cui mi sono rivolta, concordiamo, a seguito della rilettura delle email e del resto del materiale a supporto, che il contenuto dell’articolo è preciso, dettagliato, dimostrabile e soprattutto non c’è alcun fine di offendere e non c’è alcun interesse ad arrecare un danno.

      Vi ringrazio per la disponibilità che mi avete offerto nel cercare di chiarire un’eventuale incomprensione tra noi, ma per quanto mi riguarda abbiamo già discusso e risolto ogni incomprensione in passato.

      Concludendo, l’articolo di cronaca che ho pubblicato resterà online, a memoria e a vantaggio esclusivamente dei posteri. Vi consiglio sinceramente di trarre spunto e dunque vantaggio da questa mia esperienza e di effettuare eventuali miglioramenti nei vostri processi logistici e nella gestione delle vostre risorse umane, nel rispetto dei vostri e dei miei profondi “principi etici”.

  2. Gentile inserzionista sconosciuto,
    Abbiamo ricevuto nuovamente segnalazione oggi della sua ultima risposta avvenuta il 29 ottobre 2013, vista pertanto internamente solo in data odierna.

    Le ribadiamo che questa è stata l’unica segnalazione avuta sino ad oggi dei migliaglia di giovani Operatori che hanno lavorato con noi in tutta Italia

    Oltre a rinnovare la richiesta di un suo contatto ai nostri recapiti per fornirci maggiori informazioni,
    richiediamo nuovamente ancora l’eliminazione di tale articolo assolutamente privo di riferimenti, pregiudiziale e diffamante circa l’Operato di un’Azienda che come la nostra cerca di svolgere il proprio lavoro in assoluta onestà, trasparenza ed in linea con i nostri principi Etici.

    In Fede
    L’Amministrazione
    Studio Profit Srl

  3. An outstanding share! I’ve just forwarded this onto a colleague who was doing a little homework on this. And he actually ordered me dinner simply because I discovered it for him… lol. So let me reword this…. Thanks for the meal!! But yeah, thanx for spending time to talk about this matter here on your web page.

  4. Roma purtroppo è piena di queste microditte che arrecano solo problemi a chi ci entra in contatto. Io ho avuto due esperienze negative. Il mio consiglio è di lavorare solo col contratto firmato e alle brutte minacciare di chiamare la guardia di finanza o altro.

  5. VAI A LAVORARE invece DI DENIGRARE UN’AZIENDA ONESTA CHE DA LAVORO

    Sono uno studente fuori sede che studia qui a Roma Economia ed ho 24 anni. Collaboro da alcuni anni con la STUDIO PROFIT, nel Volantinaggio e non ho mai avuto problemi di pagamenti, anzi iniziai da solo e ora lavoro insieme ad altri 3 miei amici riuscendomi a pagare le spese di affito.
    Per caso sono venuto a conoscenza di questo tuo articolo, e devo dire che si rimane stupito della tua malizia nonché soprattutto dalla tua mancata esperienza. Anche io il primo anno che lavorai a luglio del 2012 ebbi il pagamento in ritardo, ma compresi che le aziende da fine luglio ad agosto vanno in ferie quindi diminuiscono il loro personale.
    Per quanto riguarda la quietanza, mi pare una cosa ovvia l’ho dovuta firmare in tutti i lavori fatti sino ad oggi anche con altre Aziende, si vede che non hai mai lavorato.
    Non so quindi chi tu sia ma ti suggerisco di iniziare a fare un po’ più di esperienza prima di infangare un’Azienda onesta che lavora e da lavoro. È facilissimo aprire un blog e riportare una narrazione distorta e maliziosa.

    IN CONCLUSIONE:
    Ti hanno pagato? Si. Hai parlato con più persone? È normalissimo, cosa pretendi un tutor? È ovvio che quindi saranno forse nate delle incomprensioni. Hai avuto alcuni ritardi fra luglio e agosto? È comprensibile che stavano alcuni in ferie e può accadere, oppure tu stesso non avrai inviato il modulo corretto (come a me a volte succede). Hai provato a contattare dopo l’Amministrazione che ti ha anche risposto a questo blog? Presumo di no visto il loro invito ad uscire fuori dalla tana e a presentarti.

    Impara a vivere e VAI A LAVORARE invece DI DENIGRARE UN’AZIENDA ONESTA CHE DA LAVORO
    Marco

    • Ciao Marco,

      credo che tu non abbia letto con attenzione ciò che ho scritto o che abbia frainteso le mie argomentazioni: innanzi tutto non ho lavorato a Luglio ma a Giugno, e come persona onesta che paga le tasse e lavora da 10 anni trovo inaccettabile ricevere un compenso per un lavoro svolto a Giugno solo nel mese di Settembre dopo innumerevoli richieste, a molte delle quali non ho mai ricevuto risposta. Ciò, per quanto mi riguarda, è degno di nota ma non è il motivo per cui ho scritto questo resoconto.

      Il motivo principale è stato un altro: non mi era mai capitato di aver dovuto chiedere ad un’azienda di retribuirmi, non è così che funziona secondo la legge il rapporto tra datore di lavoro e lavoratore, tu che studi economia dovresti saperlo meglio di me. Io ho trovato molte difficoltà in questa veste che normalmente non ricopro e ho pensato a tutte quelle persone, che come me, sono abituate ad aziende che rispettano gli impegni presi valorizzando il lavoro. Ho voluto dar loro, con il mio resoconto, uno spezzato di vita, un consiglio, un’esperienza in più che gli mancava così da poter gestire una situazione simile in un modo migliore di quanto non abbia fatto io.

      Il trattamento che ho ricevuto è stato tutt’altro che professionale e non mi è mai capitato di firmare una quietanza che non ho ricevuto. Ora lavoro stabilmente con una piccola azienda che non ritarda mai i pagamenti, vanno in ferie anche loro ad Agosto ma hanno una buona organizzazione: la persona che si occupa dei pagamenti li ha predisposti con la data di valuta giusta prima di andare in ferie e nonostante quella persona sia tornata solo nei primi giorni di settembre, io ho trovato in banca il mio stipendio di Agosto già il 29 del mese stesso. Quella per cui lavoro ora è un’azienda che valorizza ciò che faccio tanto da farmi fare carriera e apprezza la mia precisione affidandomi sempre nuovi e diversi incarichi. Ti auguro sinceramente di trovare un’azienda così, che ti renda soddisfatto del lavoro che fai e che ti faccia dimenticare cosa vuol dire pensare “è normale essere pagati in ritardo nei mesi di luglio e agosto”.

      Tengo a precisare che la mia versione dei fatti non è “distorta” né “maliziosa”; dopo aver ricevuto il commento dell’amministrazione ho ricontrollato le e-mail, gli appunti che avevo preso in quel periodo, il materiale dal quale avevo preso informazioni e ho ricontattato le persone a cui mi ero rivolta per chiedere consiglio. Dopo aver ricontrollato tutto e riletto con attenzione il mio articolo, posso dirti che è invece molto accurato, sia nei fatti esposti che nei sentimenti da me provati.

      Spero di aver risposto a tutto; mi hanno pagato? si, ma credo non l’avrebbero fatto se non glielo avessi ricordato con veemenza. Ho parlato con più persone? Sì, ma non capisco che domanda sia, tutti i giorni parlo con più di una persona. Pretendo un tutor? No, e non ne ho avuto bisogno dal momento che non ho sbagliato e ho mandato tutto secondo tempi e rispettando i moduli. Ho avuto alcuni ritardi tra luglio e agosto? Si, ma essendo una persona precisa non li ritengo legittimi. Ho provato a contattare l’Amministrazione dopo la risposta a questo blog? No, ed ho argomentato in un altro commento il motivo, ritengo superfluo ripeterlo anche qui.

      I miei sani principi rimangono tali e mi dispiace che esistano persone come te, che svalutano il proprio lavoro e accettano flessibilità in momenti in cui c’è da essere inflessibili. Credo che in Italia molte persone vengano non retribuite o parzialmente retribuite, anche con grandi ritardi soprattutto per colpa di persone come te, che accettano e normalizzano questo procedimento illegittimo, ritenendo normale e giustificando un comportamento illecito che molte aziende adoperano al giorno d’oggi.

    • che strano…la mail di “marcolot” non esiste più….sarà stato un FAKE per caso?!

  6. Hanno fatto la stessa cosa con me! E ancora non mi hanno pagato!!!

  7. Gentile Sig.ra Carola,
    dal suo nome, a differenza del primo sconosciuto, siamo riusciti a risalire al suo caso.
    Ci scusiamo anzitutto dell’effettivo ritardo che è stato constatato, e ci preme segnaLarle in nostro più sincero dispiacimento per l’attesa che ha dovuto subire.

    Oltre a risottolineare il nostro vero e sincero dispiacimento, ci preme anche d’altro canto farLe presente al fine di un ulteriore chiarimento che nel suo caso come Le fu comunicato telefonicamente qualche giorno fa dall’Amministrazione, il problema era relativo ad un errore informatico del gestionale che non portava a far combaciare l’importo totale da erogarLe (tra l’altro di qualche decina di euro) con quello invece che a Lei risultava.

    Ciò detto, ribadiamo che la Ns Azienda (anch’essa si fa presente composta da figure giovani dai 20/29 anni) ha fatto lavorare e continua a offrire lavoro a migliaia di giovani ragazzi, ed è quindi comprensibile da un lato anche a livello statistico che possano nascere ovviamente degli imprevisti in taluni casi se pur anche eccezionali.

    Se comunque da un lato apprezziamo l’intento di tale articolo che ci infonde a migliorarci cercando di evitare taluni comprensibili imprevisti tecnico-organizzativi,
    ribadiamo il nostro giudizio inaccettabile su un articolo pregiudiziale e diffamante che solo dal titolo “..NON FIDARSI è DOVEROSO”, porta in cattiva luce l’Operato di un’Azienda che come la Nostra cerca di svolgere il proprio lavoro in assoluta onestà, trasparenza ed in linea con i nostri principi Etici.

    Prendiamo spunto comunque da tale articolo per comunicare che a breve inseriremo una sezione sul nostro sito web, dove sarà possibile pubblicare da parte di qualsivoglia FORNITORE o COLLABORATORE, il libero giudizio sul rapporto avuto con Noi, così da far emergere l’effettiva serietà e correttezza che contraddistingue il Ns Lavoro.

    Rinnovando nuovamente l’eliminazione di tale articolo, o quantomeno la ridenominazione del titolo senz’ombra di dubbio esagerato, inopportuno e diffamante.

    Ringraziamo per l’Attenzione

    In Fede
    L’Amministrazione
    Studio Profit Srl

    • Gentile Amministrazione,
      mi rende felice sapere che questo articolo sia servito a stimolarvi nel migliorare la vostra azienda e vi auguro un giorno di avere un’organizzazione tale per cui nessuno potrà più lamentarsi del vostro operato.
      Dato il vostro impegno nel migliorare e le motivazioni espresse trovo accettabile la vostra richiesta di cambiare titolo a questo articolo in “La mia esperienza con Studio Profit”, sicuramente più appropriato al contesto.

  8. ahahah…ma come non era l’unico episodio? invece ora sbuca anche Carola..vabbè abbiamo capito và

  9. Sto ancora aspettando i soldi per un volantinaggio fatto nei primi di maggio

    • tuttavia però, dal momento che ho avvisato l’azienda del mancato pagamento, i soldi mi sono arrivati subito e sono stato seguito correttamente dal personale per il modulo di pagamento e tutto quanto il resto perciò ringrazio “studio profit” per l’esperienza che mi ha dato modo di ottenere con questo lavoro di volantinaggio. Ho commentato ieri su questo sito che stavo ancora aspettando i soldi ma non mi ero ancora fatto sentire con il personale dell azienda che è stato subito disponibile nei miei confronti. Inoltre sono stati molto precisi nell’assegnarmi le zone e il lavoro nella mia città.

      Lorenzo

  10. Confermo la completa scorrettezza di questa ditta. Siamo un’azienda e volevamo pubblicizzare i nostri servizi. Ci siamo affidati a loro per un volantinaggio, pensando di metterci in mano a dei professionisti…anche perchè i soldi che chiedono non sono pochi. Invece tutto il contrario!!! Si sono fatti pagare in anticipo, senza farci firmare un contratto. Hanno svolto il servizio in maniera approssimativa senza rispettare neanche la metà di quanto concordato. Li abbiamo poi contattati chiedendo di rimborsarci quanto pagato, ma si sono rifiutati negando tutto.
    Risultato: neanche un cliente nuovo trovato e i nostri volantini sono stati sprecati per nulla. Praticamente abbiamo solo buttato soldi. Leggendo le precedenti recensioni capisco che il loro modo di lavorare è proprio questo: zero professionalità e zero valori, a differenza di quanto dicono. Dateci retta: diffidate da loro!!!

  11. Confermo quanto detto dai vari dipendenti, pagato in ritardo.
    Troppe volte vengono date le colpe a noi dipendenti, il problema viene dall’ alto, sfruttatore.

  12. Questa azienda (che adesso si chiama “Prolution”) è come tante altre aziende semi-truffa a Roma.
    Se fosse stata un’azienda valida (e che soprattutto si occupa di marketing), non avrebbe mai chiesto l’eliminazione dell’articolo negativo, perché avrebbe saputo che era controproducente. Ritengo che invece loro abbiano anche in seguito provato a cambiare strategia, inserendo le false dichiarazioni positive a difesa dell’azienda, peggiorando ulteriormente la situazione e dimostrando che in quanto a Web Marketing non ne capiscono molto!
    Ergo: fareste fare la vostra pubblicità a chi non sa nemmeno pubblicizzare la proprio azienda di marketing???

  13. ho provato sulla mia pelle… ora è tutto chiaro… ma a differenza vostra io nel bel mezzo delle belle parole senza un fondo di certezza e tanta fuffa…mi sono alzato…ho detto quello che pensavo …ho fatto ” taaaantiiii auguri ” a chi rimaneva e me ne sono andato !!!

  14. …se avessi letto prima neanche sarei andato al colloquio e alla formazione dopo, perdendo due mezze giornate di lavoro. Eh si, perché io il lavoro ce l’ho..volevo migliorare! Invece..sapendo come vengo trattato nella mia azienda, ho capito subito che in questa società i dipendenti devono eseguire e basta. Come marionette, senza fare domande. Io ne ho fatte un paio in sede di formazione e l’amministratore ha fatto capire che rispondendomi stava già perdendo troppo tempo. Dicendomi chiaramente che mi stavo presentando male….io?
    -Accogliere al colloquio con musica ad altissimo volume è presentarsi bene?
    -Entrare nella stanza del colloquio senza bussare, parlando al telefono ad alta voce, senza salutare e senza presentarsi, questo è presentarsi bene?
    -mandare un sms alle 8 di sera “mi raccomando l’abito e positività ” …è presentarsi bene?
    …la formazione poi… sembrava il laboratorio teatrale che facevo in parrocchia da bambino…tutto ciò è quantomeno ridicolo.
    E menomale che l’azienda è fondata su valori cristiani…l’amore cristiano…come scritto nel sito…se trattare da stupidi i dipendenti è amore ctistiano, allora lo state facendo bene.

  15. concordo FAUSTO…io stato oggi.. non credevo esistevano ancora questi metodi di 20 anni fa…. credevo nella evoluzione ” della specie “…..
    soprattutto … ” mi raccomando l’abito e la positività ” … ma che credono di svuotare la testa della gente, inibirla e far sentire le persone sottomesse perché bisognose????
    DIGNITA’ … prima di tutto !!!!
    poveri ragazzi….. non siate mai succubi…
    PADRONI DI NIENTE ma SCHIAVI DI NESSUNO !!!

  16. Ciao sono Angela
    Io ho partecipato ad una formazione con loro a fine gennaio. Anche io ero partita un po’ diffidente avendo letto questo blog che seguo… sai com’è?!! al giorno d’oggi!!!

    In realtà ho scoperto un’azienda giovane ma molto stimolante. Ero rimasta un po’ stupita dal loro approccio “super positivo” , ma alla fine mi sto trovando molto bene

    Cmq si…in ufficio c’è sempre la musica a palla… ihihihhhi

  17. Ringrazio Lacritiaacostruttiva e tutti i veri account, di persone reali, con dignità e cervello per aver pubblicato questi feedback! Non facciamoci mai e poi mai sfruttare! Pubblicare questi contenuti è già una piccola rivoluzione.. Purtroppo sono tante le società di questo genere: falsi lavori, mancati pagamenti, perdite di tempo, e di volontà, alla fine si perde l’entusiasmo iniziale e ci si arrende, e finché ci sarà gente che non denuncerà, questi parassiti sopravviveranno e si riprodurranno. Grazie e ancora Grazie!

  18. Feedback negativo anche da parte mia, avevamo fissato un appuntamento ma, pur avendoli aspettati per 1 ora intera, nessuno si è fatto sentire.

    Gli imprevisti capitano anche a me ma un avviso od un messaggio almeno i giorni seguenti per scusarsi e magari rifissare l’appuntamento credo fossero il minimo. Invece niente…a distanza di 2 settimane mai più risentiti.

    Professionalità ZERO e comportamento inaccettabile per chi vanta (oserei dire MILLANTA a questo punto) di essere “leader di settore”. RIDICOLI!

    Dal 2012, anno in cui è stato scritto questo articolo, ad oggi sembra che non sia cambiato nulla, peccato non aver fatto una ricerca su Google prima. STATE ATTENTI SE VI CONTATTANO.

  19. Stessa esperienza di Giacomo anche per me. Appuntamento telefonico finale fissato, aspettati per 1 ora intera e mai più sentiti. Gli piace fare perdere tempo alla gente sembra! Peccato non avere visto questo post prima.

    • questo blog segnalo che è falso ed è stato costrutito ad hoc.

      • Giorgio, come fa un blog ad essere falso? Costruito ad hoc per cosa? Mi permetto di dissentire in quanto owner del blog.

      • sono un webmaster specializzato in SEO
        chiunque avesse un minimo di competenze può scoprirlo da solo questo BLOG è falso, poi magari qualche post potrà essere anche vero ma partendo dal fatto evidente che è ottimizzato ad hoc è evidente che il più o tutto è falso

        è stato fatto un lavoro di ottimizzazione ad arte con oltre 150 collegamenti a link esterni
        sarà stato fatto da qualche loro concorrente che opera nel volantinaggio, non so chi siete ma è ovviamente ridicolo questo BLOG.

  20. Ciao Giorgio anche io sono un SEO e webmaster e quello che dici non ha senso, il blog si occupa da tempo di 100 argomenti diversi da quello che vedo. Esisteva prima ed è continuato ad esistere, trattando 100 altri argomenti per l’appunto, anche dopo questo feedback.

    Mi sa che hai preso una cantonata, sempre che tu non sia l’ennesimo account fake che commenta a supporto di un’azienda che di digitale capisce poco ahimé.

    L’articolo comunque non ha nulla di SEO al suo interno, se un copywriter mi presentasse un testo del genere, oltre a rifiutarlo ed a troncare ogni futuro rapporto lavorativo, gli chiederei i danni 🙂

    • ripeto sono un webmaster specializzato in SEO e se mi paghi ti faccio anche una diagnosi di questo finto blog.

      sto scrivendo di getto nessuno mi ha pagato

      ho lavorato per l’azienda anche io avevo visto questo Blog e mi erano sorte delle perplessità…saranno seri?

      Si perchè Con loro non ho mai avuto problemi, ho conosciuto oltre la metà delle persone che ci lavorano all’interno, sono un gruppo di ragazzi bravi che tutto possono essere tranne che scorretti o disonesti, addirittura riguardo la trasparenza è l’unica Azienda in ambito di Servizi pubblicitari (visto che lavoro con decine di altre aziende) che pubblica tutte le recensioni dei loro clienti online.

      questo blog è finto come tu Luca,
      io non sono cmq un copywriter anche perchè sto scrivendo di getto quello che penso.

      penso che vi conviene andare a lavorare,
      e ricordati che sei la vergogna della società italiana non c’hai nulla da fare che scrivere falsità

      • Io finto? Ho messo nome, email e sito web: Con un click puoi sapere chi sono, cosa faccio e dove vivo. Tu invece sei dietro un username e basta.

        Non è che devi prendertela, ho solo dato un parere e non ci guadagno niente nel farlo. Un SEO che non s’intenda si copywriting comunque, permettimi di dirlo, è un SEO davvero mediocre. Se io sono la vergogna della società italiana tu sei la vergogna della nostra categoria professionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...